08.05.2021

Aumentano i corrispettivi riconosciuti ai Comuni per il ritiro del vetro monomateriale

Con una recente decisione del C.d.A. del Consorzio Industriale Provinciale Oristanese sono stati incrementati i corrispettivi riconosciuti ai Comuni e alle Ditte delegate per il conferimento degli imballaggi in vetro mono materiale (CER 15 01 07) presso l’Impianto di Trattamento R.S.U. di Masangionis.
L’aumento consegue al nuovo accordo ANCI - CONAI che prevede una rimodulazione delle tariffe per il ritiro del Vetro Monomateriale, con una leggera agevolazione per l’accesso alla prima categoria qualitativa (definita sulla base della percentuale del materiale frantumato ammessa, che passa dal 14% al 15%), rispetto a quelle dell’Accordo previgente.
I corrispettivi a favore dei Comuni, divisi in fasce definite sulla base della presenza di materiali infusibili, passano quindi da 25 a 28 €/t per la fascia A, da 22 a 24 €/t per la fascia B, e da 20 a 21 €/t per la fascia C e sono finalizzati ad incentivare il raggiungimento di un’elevata qualità della raccolta.
L’elevata qualità è resa possibile dal progressivo passaggio al sistema di raccolta del vetro monomateriale rispetto a quella precedentemente attuata del misto vetro - lattine, alla quale i Comuni si stanno adattando in adempimento delle scelte di programmazione definite dal Piano Regionale di Gestione dei Rifiuti.
Gli imballaggi in vetro complessivamente conferiti alla piattaforma di smaltimenti di Arborea gestita dal Consorzio nel 2020 sono stati pari a 2.654,36 tonnellate.
I Comuni che attualmente conferiscono vetro monomateriale all’Impianto gestito dal Consorzio Industriale Provinciale oristanese sono 34; tra i principali conferitori si trovano il Comune di Oristano con circa 110 ton/mese, per complessive 1320 ton/anno 2020, l’Unione Montiferru-Alto Campidano, l’Unione Comuni del Barigadu, l’Unione Comuni della Marmilla (extra Provincia OR), mentre a breve dovrebbero iniziare a conferire anche l’Unione dei Comuni dei fenici al completo (con S. Giusta).
Per il Presidente del Consorzio Massimiliano Daga il numero dei conferitori di vetro monomateriale è destinato a crescere mano a mano che andranno a scadere le vecchie gare d’appalto e si adotteranno i nuovi capitolati coerenti al Piano Regionale di Gestione dei Rifiuti e alle direttive del Consorzio COREVE che prevedono il vetro monomateriale, tale da assicurare ai Comuni i più elevati livelli di premialità.
Nei prossimi giorni gli Uffici del Consorzio provvederanno a contattare i Comuni per l’adeguamento delle Convenzioni di conferimento.