Cartella Pianificazione e governo del territorio

Cartella Piano Regolatore Territoriale Consortile

Il Piano Regolatore Territoriale Consortile (P.R.T.C.) è lo strumento urbanistico che disciplina l’assetto territoriale delle aree che fanno parte del Consorzio Industriale Provinciale Oristanese, ricadenti nei Comuni di Oristano e Santa Giusta; originariamente approvato il 21/08/1973 con Decreto dell'Assessore EE.LL., Finanze ed Urbanistica della RAS, esso produce i medesimi effetti giuridici del Piano Territoriale di Coordinamento (di cui agli Artt. 5 e 6 della Legge n. 1150 del 17/08/1942, ai sensi e per gli effetti dell’Art. 21 del Testo Coordinato delle Leggi n. 634 del 29/07/1957 e n. 555 del 18/07/1959).

Il Piano Regolatore Territoriale Consortile, così come è attualmente in vigore, deriva da un processo di adattamento avvenuto nel corso degli anni, che ha visto l’adozione di numerose Varianti che, pur senza stravolgere l’impostazione originale della pianificazione, hanno introdotto una serie di correttivi coerenti con l’evoluzione stessa del territorio e della realtà operativa dell’area.

Attualmente il PRTC è applicato nella formulazione della Variante n. 8, approvata con Determinazione n. 1969/DG del 10/06/2013 dell’Assessorato Regionale agli Enti Locali, Finanze ed Urbanistica della RAS, che ha:
- introdotto alcune modifiche alle norme tecniche di attuazione uniformando, in particolare, la definizione ed i riferimenti alla “distanza dal confine del lotto di terreno”;
- normato l’ipotesi di lotti di terreno al cui interno ricada il confine tra differenti zone territoriali omogenee;
- esteso all’intero Agglomerato Industriale la facoltà di esercizio dell’“attività commerciale”, prima limitata al solo Corpo Nord.