25.03.2020

Dal 26 marzo partono gli incentivi curaitalia: 50 milioni per le aziende che vogliono produrre dispositivi medici e di protezione individuale.

Il bando “CuraItalia Incentivi” pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 24 marzo si rivolge a tutte le imprese costituite in forma societaria (anche le società di persone) interessate  ad ampliare e/o riconvertire l’attività finalizzandola alla produzione di dispositivi medici e/o di dispositivi di protezione individuale (occhiali protettivi o visiere, mascherine, guanti,...).
Per queste iniziative è previsto un mutuo agevolato a tasso zero a copertura del 75% del programma di spesa, rimborsabile in 7 anni.
Il mutuo agevolato può trasformarsi in fondo perduto in funzione della velocità di intervento:
• 100% di fondo perduto se l’investimento si completa entro 15 giorni
• 50% di fondo perduto se l’investimento si completa entro 30 giorni
• 25% di fondo perduto se l’investimento si completa entro 60 giorni
Previsto un anticipo del 60% della spesa senza garanzie al momento dell’accettazione del provvedimento di ammissione alle agevolazioni. Il saldo arriverà a conclusione degli investimenti
• Iter di valutazione semplificato in 5 giorni. Le domande a partire dal 26 marzo.

Per maggiori informazioni collegarsi al sito di Invitalia al seguente link:

https://www.invitalia.it/cosa-facciamo/emergenza-coronavirus/incentivi-curaitalia